Comunicato stampa Federazione della Sinistra

La Federazione della Sinistra nasce, anche a Senago, come esperienza politica “aperta”, che unisce partiti quali il Partito della Rifondazione Comunista, il Partito dei Comunisti Italiani e altre associazioni e movimenti che si riconoscono nei valori della sinistra, del lavoro, della difesa dei beni pubblici e dell’antifascismo e si battono per la difesa dei ceti più deboli lavorando per una società diversa, migliore per tutti. La Federazione della Sinistra si presenterà alle prossime elezioni amministrative a Senago con una proposta ed un progetto autonomi, aperti a chi condivide i valori citati e vorrà partecipare attivamente alla nostra iniziativa.
Saranno fondamentali la tutela e la difesa del territorio ed una netta discontinuità rispetto alla logica che finora ha visto il consumo di territorio come fonte primaria di finanziamento delle casse comunali. L’espansione della cementificazione si scontra necessariamente con la qualità del vivere quotidiano. Va posto un freno al consumo di territorio a vantaggio della qualità della vita dei senaghesi di oggi e di domani.
La Federazione della Sinistra vigilerà sulla difesa dei beni pubblici, indispensabili e primari. L’uscita dall’attuale fase economica non passa attraverso liberalizzazioni e privatizzazioni che favoriscono interessi di pochi, a scapito delle comunità. Dietro queste manovre vi è ancora un attacco ai beni pubblici primari tra i quali l’acqua, per la quale i cittadini italiani hanno chiesto, solo pochi mesi, fa la totale gestione pubblica.
Il governo del Comune di Senago deve necessariamente corrispondere ad una sempre maggiore partecipazione dei cittadini e di chi vive, lavora e studia a Senago. Esperienze quali il bilancio partecipato andranno ripetute e andrà rafforzata la partecipazione attiva alla gestione del Comune da parte dei cittadini in nome dell’interesse collettivo.
Siamo per una città aperta e solidale, con una gestione trasparente del bene pubblico, dove la tutela della scuola pubblica, della legalità e della sicurezza “del” lavoro e “nel” lavoro e l’intervento per le diverse generazioni (nidi, asili e scuola primaria da una parte e servizi dedicati agli anziani dall’altra) trovino priorità assoluta.
Oggi la salvaguardia dell’ambiente diviene un punto nodale per chi amministrerà il comune nei prossimi cinque anni e l’impatto di EXPO 2015 ci preoccupa. La tutela della salute dei cittadini è un dovere di chi amministrerà la città e per questo dichiariamo sin da ora la nostra contrarietà a qualsiasi intervento per la realizzazione delle vasche di laminazione a Senago e vediamo certamente con enorme preoccupazione l’ipotesi di realizzare inceneritori e gassificatori in comuni limitrofi al nostro. Non dimentichiamo infine il tema della viabilità, da risolvere tenendo conto dei rischi coinvolti, delle possibili evoluzioni e del territorio in cui viviamo: le tangenziali, da più parti citate come l’unico rimedio possibile, non sono la risposta ai problemi attuali.
21.01.2012
Federazione della Sinistra di Senago
Partito della Rifondazione Comunista
Partito dei Comunisti Italiani
… e cittadini senaghesi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...