Primo Consiglio Comunale a Senago: esordio in salita tra pasticci, dimenticanze e polemiche

Che non siano state rispettate le regole era palese a chiunque fosse presente alla prima convocazione del nuovo Consiglio Comunale il 7 giugno; questo era già ben evidente ancora prima che iniziasse la seduta.
La mattina stessa avevamo protocollato in Comune la richiesta per l’autorizzazione ad effettuare riprese audio e video e non abbiamo mai avuto risposta ufficiale nè orale nè scritta per tutta la durata del Consiglio.

Anzi, ancora prima di iniziare la seduta il consigliere anziano Batticciotto, che ha assunto la carica iniziale di Presidente del Consiglio, si è premurato di venirci a dire in modo informale che non potevamo fare riprese video. Alla nostra richiesta di rendere pubblico il suo avviso motivandone le cause, ha ben pensato di mandarci, sempre in via del tutto informale, le forze dell’ordine presenti in aula ad indurci a non accendere la videocamera.

In realtà ci aspettavamo che un’eventuale negazione formale venisse espressa pubblicamente a chiunque fosse presente attraverso il microfono che gli competeva e quindi registrata agli atti.

Il Presidente avrebbe potuto tra l’altro, sentiti tutti gli eletti presenti all’inizio della seduta o i capigruppo dopo la loro nomina, consentire tali riprese, cosa che invece non ha nemmeno pensato di fare, per quanto in suo dovere.

Siamo quindi fortemente rammaricati per questo inizio reazionario  in perfetto contrasto con l’intento scritto nel loro stesso programma che indica “aperture all’informazione ed alla trasparenza”.

Riportiamo, per precisazione, uno stralcio del regolamento del consiglio comunale:

Come molti presenti non abbiamo capito se le riprese audio fossero invece consentite oppure no, così come le riprese fotografiche che tutti hanno comunque fatto, giornalisti e noi compresi.

La mancanza di comunicazione non è stata a favore dell’esordio di  questo nuovo Consiglio Comunale.

Annunci

5 commenti

  1. perchè non vi siete avvalsi della legge che prevede la forma del silenzio-assenso per la pubblica amministrazione? Credo che possano ricorrere i termini di una denuncia a lui visto la veste di pubblico ufficiale che le forze dell’ordine intervenute. Non ci si può far ledere un sacrosanto diritto da persone ignoranti (nel senso che ignorano) o colpiti da chi sà quale delirio di onnipotenza

  2. Posto di nuovo il msg visto che forse in alcuni punti non era chiaro
    “Perchè non vi siete avvalsi della legge che prevede la forma del silenzio-assenso per la pubblica amministrazione? Credo che possano ricorrere i termini di una denuncia a lui visto la veste di pubblico ufficiale cone presidente del consiglio che alle forze dell’ordine intervenute. Non ci si può far ledere un sacrosanto diritto da persone ignoranti (nel senso che ignorano) o colpiti da chi sà quale delirio di onnipotenza”

Rispondi a Il diavolo se li prenda: il Consiglio vieta le riprese audio-video, all’unanimità! | SENAGO BENE COMUNE Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...