Riflessioni sull’austerità: “Berlinguer, la sinistra e la decrescita”

“Ciò che l’austerità del politico sardo sembra essere è quel che oggi i seguaci della decrescita chiamano “abbondanza frugale”. Dell’intero progetto della decrescita Berlinguer anticipa le acquisizioni fondamentali”

di Andrea Colasuonno

000001_64651Nella sinistra in tanti sentono la mancanza di Berlinguer, in tanti propongono di “tornare a Berlinguer” come un qualcosa che starebbe alle nostre spalle. Invece, a ben guardare, Berlinguer bisogna raggiungerlo, inseguirlo, tanto sono state all’avanguardia alcune sue idee. Quando si propone di tornare a Berlinguer di solito lo si fa riferendosi alla “questione morale”, ma il pensiero politico del leader per eccellenza della sinistra italiana è pieno d’idee e suggestioni rimaste totalmente inascoltate, che sarebbe utile provare a esaminare con rinnovato interesse. Una di queste è l’idea di “austerità”.

Negli interventi nei quali a fine anni 70 Berlinguer per la prima volta parla di “austerità”, il segretario del Pci chiarisce …  Continua a leggere sul sito “Rassegna.it”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...