La TAV di Senago sta per iniziare! NO VASCHE!

MascheraLe grandi opere imperversano oramai ovunque e Senago ne è ora pienamente coinvolta con le vasche di laminazione.

Opere milionarie inutili e dannose all’ambiente ed all’uomo che non risolveranno i problemi per cui sono state concepite, forse da menti malate di protagonismo o assetate di denaro pubblico.

30 Milioni come base di partenza per un’opera che creerà forse più danni che benefici: contaminazione con la falda acquifera; distruzione di una vasta area di territorio, della sua fauna e flora; depredazione del Parco delle Groane e del microambiente alpino lasciatoci dei ghiacciai millenni orsono; danni alla salute umana causati dal trasporto dei veleni con le acque del Seveso; microclima alterato; possibili infiltrazioni mafiose negli appalti, gestiti, come sempre, in nome dell’emergenza che non c’è; polveri sottili causate dalla movimentazione terra dei 50.000 trasporti effettuati con camion che si muoveranno all’interno del nostro territorio e vicini alle case; ghettizzazione dei quartieri vicini; costi di manutenzioni non stimati, improponibili e non gestiti; responsabilità di gestione futura della struttura non chiare; Valutazione di impatto ambientale inesistente; controlli e procedure di verifica “tagliate” dalla Regione; tonnellate di rifiuti speciali da rimuovere e trattare ad ogni uso delle vasche.

Questa è la nostra TAV, le “vasche di laminazione” a Senago.

E tutto questo per sopperire agli errori del passato. Gli errori di chi ha progettato un canale scolmatore mai stato in grado di funzionare per evitare le esondazioni a Niguarda; errori di progettazione urbanistica dove la miopia del guadagno della speculazione edilizia ha ofuscato il senso di conservazione del bene comune e reso ogniluogo della brianza terra di cemento e mattoni; errori nel non voler considerare le acque come una risorsa ma accettandone il ruolo sublime all’uso improprio che l’uomo ne ha fatto; errori nel concedere libero uso delle acque e dei suoli all’industria che per troppo tempo ne ha abusato e fatto violenza; errore a non voler guardare in faccia la medaglia di bronzo europea che il torrente Seveso ha vinto tra i fiumi più inquinati in Europa; errori nel non concedere al torrente lo spazio che aveva per accogliere le piene naturali; errori nel giudicare Milano la città da salvare, quando è invece stata fortemente complice fin dagli anni 60 e 70,  allorquando decisero di tombinare il Seveso nel tratto cittadino; errori, errori e solo errori, che ora lor signori vogliono continuare a proporci e far pagare ai Senaghesi e ai cittadini del territorio circostante!

Sinistra Senago, a differenza di molti partiti della maggioranza e della minoranza, appoggia il sindaco Fois nella battaglia contro le vasche. Apprezziamo che finalmente, nonostante errori di percorso,  il sindaco Fois si muove ora nel senso giusto e con la giusta grinta, almeno a quanto appare nelle interviste rilasciate sui giornali ed a radiopopolare. Ascoltala cliccando qui.

La nostra TAV sta per iniziare, preparatevi!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...