A Senago l’amministrazione comunale rottama per la seconda volta se stessa

Il nuovo simbolo del partito che governa senago e che ha deciso di chiudere anche questa esperienza di governo della città

Il nuovo simbolo del partito che governa senago e che ha deciso di chiudere anche questa esperienza di governo della città

A Senago l’amministrazione comunale rottama per la seconda volta se stessa con una tafazziana puntualità che sembra forse incredibile anche agli stessi avversari politici.

In realtà anche questa maggioranza, dopo quella Pdl-Lega litigiosissima del periodo Rossetti, non ha probabilmente mai avuto un solo attimo di vera coesione al proprio interno durante il triennio di governo della città. Ricorderete inoltre i tentativi del PD (sempre loro!) di far cadere Chiesa agli ultimi mesi della sua amministrazione e quanto si adoperarono alcuni esponenti del PD per non farlo comunque rieleggere, spianando la strada alla disastrosa amministrazione Rossetti 2009 2011!

In realtà troppi divergenti interessi e opinioni troppo differenti sul come affrontare il tema del governo della città hanno fatto capire già dopo un anno che le frizioni e le fratture all’interno della coalizione erano ancora una volta insanabili e ben lontane dal potersi saldare.

Oggi si squaderna in modo paradigmatico, davanti ad una cittadinanza forse incredula e certamente rassegnata, una crisi, l’ennesima, che sembra consegnare un solo verdetto a tutti noi: Senago è davvero ingovernabile, tanto dal PD che dalla Lega!!

Dopo la caduta della Giunta Rossetti e il seguente commissariamento, durato un anno, il controllo dell’amministrazione è andato, nel 2012, alla Giunta di Lucio Fois. Sembrava una sorta di rinascita o una specie di ritorno alla luce, dopo le tenebre, ed invece (non staremo a dire che ve l’avevamo detto, perché l’abbiamo persino scritto) le contraddizioni in seno al PD, partito che della attuale coalizione si fa ambasciatore e azionista di maggioranza, esplodevano ogni giorno lasciando strascichi inconciliabili sul proprio terreno e la disperazione tra gli alleati di governo.

Da mesi ormai la maggioranza non c’è più. Da mesi alcuni consiglieri comunali del PD, alleandosi con la Lega (!) boicottano puntualmente ogni riunione del Consiglio Comunale nell’ottica e con tutte le intenzioni di far saltare il banco, far venire meno il numero legale e porre in essere le condizioni perché il Sindaco rassegni le dimissioni. A nulla è valso il passaggio recente del Sindaco Fois sotto le insegne del PD dopo l’addio a SEL.

Oggi siamo, o meglio eravamo, alla vigila di una decisione probabilmente sofferta, dolorosa e quanto meno impopolare: pare sempre più probabile che l’amministrazione nell’approvare il prossimo bilancio avrebbe deciso di applicare la massima aliquota di addizionale comunale IRPEF.

Se, come sembra dalle avvisaglie, le prossime convocazioni dei consigli comunali andassero ancora deserte, sarebbe la resa vergognosa da parte di questa maggioranza e la consegna, probabilmente solo per qualche mese, della gestione pubblica della città nelle mani di un nuovo commissario.

Pensiamo che Senago meriti veramente di meglio rispetto al personale politico che nelle ultime due legislature ha “s”governato il comune. Pensiamo che la situazione economica generale nella quale chi si trova ad amministrare una città sia la meno invidiabile tra tutte, ma crediamo che la cittadinanza sia stata troppo poco e sempre meno frequentemente coinvolta nelle scelte dirimenti ed amministrative della nostra città. Qualcuno probabilmente ha pensato che con Expo alle porte si potesse dar vita ad una stagione florida e ci si trova invece in ginocchio con la incapacità a fare il minimo passo. La città di Senago ha fatto leva sul volontariato e su altri aspetti di intervento dei cittadini che hanno supplito alle carenze forti che il bilancio comunale non poteva colmare.

I genitori dei bambini hanno ridipinto le aule, le classi e i locali delle scuole frequentate dai nostri figli. Una sussidiarietà solidale e positiva che meritava e continua a meritare più considerazione.

Questa stessa cittadinanza dovrebbe essere chiamata in causa maggiormente.

Con l’eventuale e sempre più probabile commissariamento le funzioni di governo della città vanno verso una drastica consegna nelle mani di una sola persona che opererà una gestione asettica e poco impegnata all’ascolto dei senaghesi, ma probabilmente molto all’ascolto dei poteri forti regionali, quelli che hanno ad esempio voluto le vasche a Senago.

Che ne sarà della partita sulle vasche, che probabilmente poteva avere ancora qualche sussulto di resistenza?

Che ne sarà della Casa della Salute, sempre prossima all’apertura a ciò che ci raccontavano, ma oggi forse più lontana che mai dal vedere una conclusione dei lavori?

Tempo addietro qualcuno giudicò la nostra parte politica, quella di chi si è sempre sentito a sinistra, senza se e senza ma, come un residuato bellico di nostalgici, di cosa poi non è dato sapere, al di fuori di quella che è la normale cultura di governo che si deve avere per amministrare una città.

Per ben due volte, il partito che ritiene tutto ciò che sta alla propria sinistra come indegno e residuale, si è reso protagonista di vicissitudini e rotture all’interno di una maggioranza di governo locale. Forse la troppa presunta cultura di governo sta generando dei veri mostri !!

Che fare? La Sinistra a Senago c’è, ed è pronta a cambiare anche qui lo stato delle cose attuali, a esprimere un governo pulito, partecipato, leale, coeso, con idee, passione, trasparenza e impegno per la Città.

Al movimento SinistraSenago hanno già dato il loro sostegno il Partito della Rifondazione Comunista, il Partito dei Comunisti Italiani, il movimento Senago Bene Comune.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...