Esondazione dolosa?

20120821125717_Untitled-1_320Che sabato scorso (15 novembre), dopo nemmeno un giorno di pioggia, il Seveso sia esondato lungo quasi tutto il suo corso è del tutto normale. Lo è almeno in un paese come l’Italia, dove il cemento ha prevalso sul buon senso ed ha costretto un torrente da 1,8mc/s come il Seveso a trasformarsi in un mostro d’acqua ingabbiato e pronto ad esplodere ad ogni pioggia.

Che il canale scolmatore, un canale artificiale la cui portata è governata da chiuse controllate, sia divenuto anch’esso un “qualcosa” a rischio esondazione, visto che la Polizia locale e la protezione civile hanno allarmato porta a porta la popolazione di Senago circa questa inaspettata possibilità, è già meno normale.

Non è più normale che gli addetti al controllo abbiano ordinato l’apertura di quelle chiuse per trasferire nel canale una portata d’acqua doppia di quello per cui era stato calcolato e scegliendo quindi di porre a rischio esondazione una parte di popolazione che con il fiume Seveso non ha nulla a che vedere.

Non è poi del tutto normale che un canale realizzato e concepito in origine per scolmare i torrenti Garbogera, Pudiga, Nirone, Giusa, sia invece stato riempito oltre il proprio limite tollerabile già a monte con le acque del Seveso che hanno quindi impedito la corretta scolmatura dei suddetti torrenti.

Non è conseguentemente normale che, pur potendolo immaginare, questa serie di deliberate anormalità abbiano provocato prima la rottura degli argini del canale scolmatore e quindi provocato l’esondazione del torrente Pudiga e Giusa a Bollate e Castellazzo.

Non è infine totalmente normale che nonostante si sia dimostrato che le vasche di laminazione poste lontano dal Seveso e soprattutto l’allargamento del canale scolmatore siano opere inutili  e talvolta anche dannose, il Comune di Milano, Regione Lombardia e lo Stato Italiano se ne infischiano di tutto questo e della popolazione che in questo territorio ci vive.

Ma forse lItalia non è mai stato un paese normale e da oggi lo è ancora un po’ di meno.

§

Articoli correlati sulle esondazioni di sabato:

http://www.mi-lorenteggio.com/news/33093

http://www.udite-udite.it/dal-comune-di-bollate-esondazione-pudiga-aggiornamento-del-18-novembre-ore-10/

http://www.milanopost.info/2014/11/16/milano-in-tilt-dopo-lennesima-esondazione-seveso-lambro/

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...