L’ANPI denuncia

090304_2Mentre a Senago i partiti di destra, Lega, Forza Italia e Vivere Senago, fanno cadere la mozione antifascista e fanno finta che nulla esista, ignorando addirittura l’esistenza di una potente Skinhouse a poco più di un chilometro dal centro del paese, a Milano e dintorni si susseguono atti intimidatori ad opera di squadracce neofasciste. Abbiano almeno l’accortezza d’informarsi, la dama petulante ed i suoi suoi accoliti, su quanto accade nella realtà a noi vicina e che ci coinvolge più di quanto si possa immaginare.

§

COMUNICATO STAMPA ANPI

L’ANPI Provinciale di Milano denuncia il gravissimo episodio accaduto nella notte di giovedì 20 Novembre a Niguarda ad opera di neofascisti che hanno deturpato il murale dedicato a Gina Galeotti Bianchi, nome di battaglia “Lia”, uccisa dai nazifascisti il 24 Aprile 1945.
Particolarmente danneggiata è stata la scritta di Piero Calamandrei “l’avrai camerata Kesserling il monumento che attendi da noi Italiani”.
L’ANPI di Niguarda ha provveduto ad inoltrare denuncia presso le autorità competenti.
Mentre rileviamo con crescente preoccupazione il pericoloso susseguirsi di movimenti e di manifestazioni neofasciste a Milano, città medaglia d’oro della Resistenza, invitiamo le Istituzioni e le forze preposte alla difesa dell’ordine pubblico a perseguire gli autori di questo provocatorio atto che si pone contro i valori della Resistenza e della Costituzione Repubblicana.

Roberto Cenati, Presidente ANPI Provinciale di Milano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...