Vasche di laminazione: “Se avessimo potuto …”

img_3174Pubblichiamo la risposta inoltrata da un tecnico di Regione Lombardia ad un cittadino di Senago che gli aveva scritto cosa egli ne pensasse del progetto relativo alle vasche di laminazione.
Alla luce della retorica insita nelle risposte, quasi a sfiorare l’ironia ridicola e malsana di chi siede dalla parte del potere, sarebbe interessante capire che fine hanno fatto i soldi stanziati per sostenere l’informazione al fine di convincere i cittadini della beneficità delle vasche di laminazione, visto che il principale lamento è di non aver potuto parlare a Senago. Si tratta pur sempre di alcune centinaia di migliaia di euro!
In ogni caso anche noi cittadini, “se avessimo potuto esprimere e spiegare meglio quanto danno si andrà a realizzare sul NOSTRO territorio”, forse vi avremmo fatto cambiare idea e forse non saremmo arrivati a questo punto di non ritorno, ma forse questo era solo quello che voi volevate.
Ecco di seguito la risposta del tecnico di Regione Lombardia:
 §
“Prendo atto di quanto rappresentato nelle vostre mail, così come espresso dal Gruppo di Lavoro comunale.
Al fine di una informazione più ampia e completa, mi preme segnalare che tutte le soluzioni proposte dal Gruppo di Lavoro comunale sono sempre  state analizzate, valutate e controdedotte da Regione, AIPO e Progettisti ma non è mai stato possibile a Regione informare e spiegare direttamente ai cittadini le ragioni del progetto portato avanti da AIPO.  Solo nel Forum del 22 aprile u.s. è stato “concesso” a Regione, AIPO e progettisti di partecipare al Forum stesso per spiegare le ragioni del progetto nonostante le numerose manifestazioni di disponibilità date da Regione al Grupppo di Lavoro comunale e al Comune stesso. Ciò è stato anche confermato dal vostro Sindaco nel corso del Forum già citato (cfr. le registrazioni su sito internet del Comune).
Se avessimo potuto esprimere e sipegare meglio quanto si andrà a
realizzare sul vostro territorio, vi avremmo illustrato in dettaglio il
quadro generale degli interventi previsti nel bacino del T. Seveso, sia
per il contenimento delle piene  che per il miglioramento della qualità
delle acque del torrente, e avremmo anche potuto spiegare in dettaglio che la realizzazione dell’area di laminazione lungo il Canale Scolmatore di Nord-Ovest non comporta impatti ambientali così rilevanti come quelli descritti e diffusi a livello locale.
Se avessimo potuto esprimere e sipegare meglio quanto si andrà a
realizzare sul vostro territorio, vi avremmo motivato il perchè della
priorità delle aree di laminazione a Senago, così come riportato nelle
nostre risposte alle domande del Forum del 22 aprile scorso (pubblicate sul sito internet di Regione Lombardia).
Se avessimo potuto esprimere e sipegare meglio quanto si andrà a
realizzare sul vostro territorio, vi avremmo raccontato che anche
l’Università di Pavia (Dipartimento di Ingegneria civile e architettura), consulente del Comune di Senago  e del Gruppo di Lavoro comunale, ha rappresentato la soluzione progettuale di AIPO come necessaria ed efficiente.
Se avessimo potuto esprimere e spiegare meglio quanto si andrà a
realizzare sul vostro territorio, vi avremmo anche informato che diverse delle proposte del Comune di Senago e del Gruppo di Lavoro comunale sono state recepite nel progetto in corso di approvazione ed in particolare:
– riduzione del volume complessivo delle aree di laminazione da 2
ML di metri cubi (primo dato dell’Autorità di Bacino del F.Po del 2004)  a 970 mila metri cubi (recuperando volumi in altri ambiti di laminazione a monte del CSNO) e poi ancora a     810 mila metri cubi (dopo la Valutazione di Impatto Ambientale);
– l’allargamento del Canale Scolmatore di NO nel tratto tra il torrente Garbogera e Pudiga per permettere una migliore gestione del sistema canale scolmatore – area di laminazione;
– il sollevamento del fondo vasca di circa 3 metri per limitare l’ingresso delle acque di falda nella vasca di laminazione (con ulteriore perdita di volume) nel caso di falda con livelli momentaneamente alti;    
– la modifica di una serie di opere a verde, di riqualificazione ambientale, ecologica, paesaggistica e fruitiva così come richiesto dal
Parco delle Groane nonchè dal Comune e da altre Associazioni
ambientaliste.
 
Se avessimo potuto esprimere e spiegare meglio quanto si andrà a
realizzare sul vostro territorio, vi avremmo ricordato che la sola area dilaminazione di Senago non risolve la totalità dei problemi di esondazione a valle di Palazzolo ma che essa avrebbe potuto evitare totalmente circa il 53% degli eventi di allagamento verificati tra il 2010 e il 2014 con un deciso miglioramento rispetto alle condizioni attuali.  L’area di laminazione di Senago unitamente alle altre aree di laminazione previste risolvono invece completamente il problema delle piene centennali del torrente Seveso.
Se avessimo potuto esprimere e spiegare meglio quanto si andrà a
realizzare sul vostro territorio, vi avremmo informato sullo stato di
avanzamento delle opere di laminazione necessarie alla risoluzione del problema delle esondazioni del Seveso:sono tutte in progettazione
definitiva ed i fondi per la loro realizzazione sono in fase di stanziamento da parte del Ministero. Il sistema delle aree di laminazione verrà quindi realizzato nella sua intererezza.
 
Infine, le criticità da più parti segnalate circa le scadenti condizioni
di qualità delle acque del Seveso richiedono una più celere realizzazione delle aree di laminazione, di tutte le aree di laminazione previste (Carimate-Vertemate-Cantù, Lentate sul Seveso, Paderno-Varedo, Milano), proprio per scongiurare che altri eventi di piena come quelli vissuti nel 2014 possano allagare abitazioni, cantine, box, capannoni industriali e strade dei territori comunali lungo il fiume, con danni economici consistenti ad ogni evento di piena anche non particolarmente significativo. In altri termini, Regione ribadisce il forte impegno per il miglioramento della qualità delle acque del torrente Seveso che vede interventi già avviati ma che richiederà tempi medio-lunghi;  non è possibile tuttavia aspettare il totale disinquinamento del fiume per realizzare le aree di laminazione previste per la difesa dei cittadini da troppo tempo colpiti da queste calamità.”
 
 
§
Di seguito il testo orignale inviato a Regione Lombardia da un cittadino di Senago:
“Il Gruppo di Lavoro Vasche, i Comitati ed i Cittadini Senaghesi
esprimono la loro ferma contrarietà alla realizzazione delle vasche di laminazione sul territorio di Senago, in quanto non risolutive del problema legato alle esondazioni del Fiume Seveso sul territorio di Milano.
Senago ha dimostrato, più volte ed in più occasioni, che tale contrarietà è esclusivamente rivolta al progetto in sé, sollevando al riguardo argomentazioni che hanno posto l´accento su molteplici criticità di inefficienza e di danni ambientali, nell´interesse della comunità senaghese e dei residenti della zona 9 di Milano. Si è più volte ribadita, invece, l´importanza di risolvere la questione idraulica attraverso soluzioni alternative.
L´Amministrazione di Senago ha proposto a Regione Lombardia soluzioni alternative al Progetto Aipo, altrettanto risolutive delle problematiche legate alle esondazioni della zona 9 di Milano: tali soluzioni alternative, tuttavia, non sono mai state prese in considerazione, vanificando il lavoro svolto dall´Ente.  
Si evidenziano, inoltre, le criticità sollevate con riferimento all´interferenza tra l´acqua di pessima qualità contenuta nelle vasche di laminazione e la prima falda acquifera, nonostante si sia provveduto, nella fase di rilascio del decreto di VIA, all´innalzamento della stessa, portandola a m. 149 dal livello del mare. Resta ancora da affrontare la criticità relativa alla pessima condizione qualitativa sia delle acque che dei sedimenti che stazioneranno e si depositeranno nella vasca, argomento affrontato in fase di parere dell´Ente al decreto di VIA.
Per i rilievi sopra esposti, si ribadisce, pertanto, la contrarietà al progetto Aipo relativo alla realizzazione delle vasche di laminazione sul territorio di Senago.”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...