I prolifici cavalieri a 5 stelle

fivestars

E’ recente l’annuncio (leggi qui) dell’ennesima campagna di raccolta firme da parte dei prolifici cavalieri a 5 stelle contro l’ipotetico affronto delle istituzioni verso gli inermi cittadini (cioè loro) che non si sentono più liberi di violare il codice della strada.

E’ stata infatti protocollata al Sindaco di Senago, da parte del partito a 5 stelle,  la richiesta di mettere i semafori di segnalazione contatempo presso gli incroci che hanno il T-red (sistema di acquisizione delle infrazioni al codice della strada usato per ridurre gli incidenti, già avvenuti in passato, presso i più critici incorci semaforici di Senago).

Segue, nall’istanza protocollata (leggi qui), la minaccia di passare a breve alla raccolta firme per sostenere la causa dei paladini della giustizia della nostra epoca.

Viene quindi d’obbligo qualche considerazione, a partire dal fatto che sarebbe forse più opportuno invitare i cittadini a rispettare il codice della strada, esortandoli ad evitare di passare i semafori col rosso o con l’arancione ed a mantenere la velocità, oltre che la distanza di sicurezza, entro i limiti consentiti (in città i limiti sono di 50Km/h o 30Km/h a seconda della zona) evitando così di procurare incidenti pericolosi.

IMG-20150930-WA0006biss-252x300Il loro suggerimento al Sindaco va poi decisamente contro le regole del codice della strada che, come precisa in una nota del 27/08/2015 il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (leggi qui), vieta l’installazione di sistemi di conteggio e segnalazione a tempo poichè non omologati.

A tal fine è bene ricordare che installare dispositivi non omologati determina l’applicazione, nei confronti dell’ente proprietario della strada che ha autorizzato l’installazione (il Comune di Senago), della sanzione prevista dall’articolo 45 del codice della strada (leggi il riferimento).

In soldoni i soldatini a cinque stelle chiedono al Comune di Senago di installare un apparecchiatura non omologata per la quale il comune stesso, e quindi tutti i cittadini, saranno multati. Geniali!

Bè, in questo però noi siamo molto preoccupati e lanciamo quindi a tutti i cittadini un invito:

non delegate, partecipate, contribuite al bene comune della nostra città NON FIRMANDO QUESTA LORO PETIZIONE!

(Ci scuserà il Sindco di Senago se lo abbiamo preceduto nella risposta da dare al “Partito 5 Stelle” di Senago.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...