Senago: esonda la fognatura

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sono bastate due ore di pioggia e questa mattina il “nuovo” tratto fognario, che percorre la sponda destra del canale scolmatore e che porta i liquami da Limbiate-Senago al depuratore di Pero, è saltato all’altezza di via De Gasperi, spargendo i nostri nobili depositi sulla riva del canale in prossimità della strada e delle vicine case.

La tubazione in questione è di recentissima costruzione e si è già palesata inadeguata.

Ci chiediamo allora se il progetto è corretto e se i lavori sono stati realizzati a regola d’arte e sopratuttto se il committente ha verificato i lavori eseguiti, ovvero se è stato fatto un collaudo.

Noi pensiamo che non può essere una banale pioggia a creare un simile disagio. Perchè ciò accade? E’ questo un temibile presagio di ciò che ci spetterà con la costruzione oramai certa delle vasche di laminazione?

Ciò che più sconforta è che in questo paese tutti sono pronti ad assumersi l’onore di fare qualcosa ma poi nessuno si assume la responsabilità di ciò che viene fatto male.

Così Renzi si è già prenotato per l’inaugurazione dell’inizio dei lavori delle vasche di laminazione a Senago, tanto volute dalla Lega e dal PD di Milano, dove verrà a posare la prima pietra, ma temiamo non si farà vivo quando la pratica dimostrerà la totale inefficacia di questa mostruosa e costosa soluzione all’esondazione del Seveso. Unirà comunque l’utile al diletevole per portare anche qui a Senago la propria campagna referendaria che servirà ad abolire la nostra Costituzione.

Vengano quindi i “potenti” ad inaugurare l’inizio dei lavori, i senaghesi li stanno aspettando. Non si preoccupino se qualcuno porterà dei grossi vasi bianchi, serviranno a raccogliere la merda che in quell’occasione molti di loro spargeranno. I tubi dove collegarli ci sono già.

Quest’anno le previsioni del tempo danno un autunno caldomolto caldo.

 

Annunci

Una risposta a “Senago: esonda la fognatura

  1. ripensato a 2 anni fa quando siamo andati molto vicino all’esondazione del Canale scolmatore, con la protezione civile che passò per il quartiere Papa Giovanni ad allertare gli abitanti per liberare garage e scantinati in quanto eravamo prossimi all’esondazione del canale Scolmatore. Quell’evento accadde perché qualcuno scientemente aprì al massimo le paratie a Palazzolo, nella speranza di ridurre la portata dell’esondazione Milano. Ebbene Quella mattina in cui si è verificato l’evento, c’è stato un consistente nubifragio e a Niguarda una contenuta esondazione del Seveso, fortunatamente l’evento atmosferico è stato breve e tutto è rientrato, Non vorrei che questa volta qualcuno abbia pensato di utilizzare la condotta che porta l’acqua a Pero per ridurre la portata del Seveso ( premetto che non so se sia tecnicamente possibile). Per essere uscito con quella forza significa che la tubazione ha lavorato al massimo e come per il canale scolmatore qualcuno apre e chiude un “rubinetto” perciò ho pensato che il funzionamento della tubazione non potesse minimamente risentire dell’evento atmosferico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...